Disneyland Paris è la meta più visitata d’Europa e come tutte le mete turistiche ci sono delle stagioni in cui l’affluenza è bassa e altre in cui è altissima.

I periodi in cui il parco è preso d’assalto spesso coincidono con i periodi di vacanza e con le feste, in particolare: luglio e agosto, novembre per i festeggiamenti di Halloween, dicembre per i festeggiamenti di Natale, capodanno e la primavera.

Se hai prenotato proprio in uno di questi periodi, probabilmente ci saranno uno o più giorni in cui troverai code chilometriche alle attrazioni.

In realtà bisognerebbe distinguere tra le varie attrazioni: 1 ora di coda per Big Thunder Mountain è normale, così come per Ratatouille (per noi la regola è: mai mettersi in coda per BTM o Ratatouille senza Fastpass), ma It’s A Small World ha un’alta capacità oraria, perciò già 20 minuti sono tantissimi.

Tutti volgiamo divertirci il più possibile, sfruttare il tempo sensatamente e non passare le giornate in coda.

Perciò, ecco i miei personalissimi consigli per godersi una giornata a Disneyland Paris anche quando le code di attesa sono spaventosamente lunghe.

1. Usa l’Extra Magic Time

Il mattino ha l’oro in bocca!

Se alloggi in un Hotel Disney o hai un passaporto annuale Infinity e Magic Plus, hai diritto all’Extra Magic Time. Insomma puoi entrare al parco al mattino presto, prima dell’orario ufficiale di apertura.

Se non sai cosa sia l’Extra Magic Time, leggi questo articolo.

Attenzione: non tutto il parco è aperto!

Land e attrazioni aprono ad orari diversi per essere pronti all’apertura del parco alle 10, ma l’Extra Magic Time ti permetterà di goderti alcune attrazioni oppure partecipare a Meet’n’Greet prima dell’apertura e, perciò, senza lunghe code d’attesa.

Dumbo
Dumbo

Non hai idea di cosa sia un Meet’n’Greet, leggi qui e te lo spieghiamo.

Noi sfruttiamo l’Extra Magic Time per incontrare le Principesse Disney al Princess Pavillion o per fare un giro su Dumbo, Le Carrousel de Lancelot, Peter Pan’s Flight o Blache- Neige et le Sept Nains.

Se la tua idea è un Meet’n’Greet con le principesse ti consiglio iniziare da qui e poi dedicarti alle attrazioni.

Tutti voglio incontrare le principesse! E molti sfruttano l’Extra Magic Time per un Meet’n’Greet al Princess Pavillion, perché per incontrare le hai solo tre possibilità a Disneyland Paris: il Meet’n’Greet al Princess Pavillion, la colazione e il pranzo al Auberge de Cendrillon.

Non sai come funzionano colazione e pranzo con le Principesse Disney: leggi l’articolo sulla colazione e sul pranzo.

Dopo il Princess Pavillion hai tempo per le altre attrazioni, che man mano hanno aperto. Ma ricorda che alle 10 aprono i cancelli e arriva una nuova ondata di ospiti.

2. FastPass

Ogni FastPass fornisce una fascia oraria durante la quale puoi accedere alla coda FastPass per l’attrazione, saltando la normale coda e risparmiando tempo. Non tutte le attrazioni hanno il FastPass e in più i FastPass non sono infiniti, perciò bisogna organizzare la giornata.

FastPass
FastPass

Per sapere bene come funziona il FastPass, leggi questo articolo.

Anche nei giorni con normale affluenza al parco, noi ci organizziamo prenotando i FastPass delle nostre attrazioni preferite appena possibile.

3. Single Rider

Alcune attrazioni hanno una coda Single Rider, significa che ogni singolo ospite può salire singolarmente. Se siete un gruppo all’ingresso dell’attrazione verrete divisi.

La coda è più corta ma non c’è garanzia di chi siederà al vostro fianco.

In questo articolo trovi tutto ciò che ti serve sapere sul Single Rider.

Attenzione, se il gruppo è composto anche da bambini, magari piccoli, questa opzione non è praticabile perché i bambini dovrebbero essere lasciati soli fino al termine del giro.

Però, risulta utile quando ci si può dividere e in particolare quando ai membri del gruppo interessa salire in tempi brevi sull’attrazione, indipendentemente dal fatto che siano insieme o meno.

Mia figlia usa il Single Rider per un giro su Hyperspace Mountain. Salirebbe da sola in ogni caso, meglio saltare la coda normale!

4. Attrazioni senza coda

Ci sono attrazioni nel parco che spesso non vengono considerate attrazioni.

E’ il caso del Castello della Bella Addormentata.

Non c’è un ingresso come nelle altre attrazioni o tempi di attesa, ma salendo al piano superiore si può visitare il Castello.

Sotto al Castello, invece, si trova la Taniere du Dragon, dove vive il drago di Mago Merlino.

la Taniere du Dragon
la Taniere du Dragon

Adventure Isle e Pirates’ Beach ad Adventureland sono percorsi che portano gli ospiti a girovagare per l’isola dei pirati. Sono dei veri labirinti fatti per perdersi e divertirsi in compagnia.

Le Passage Enchanté d’Aladdin ad Adventureland è una “passeggiata” al coperto in cui rivivere la storia di Aladdin.

Mentre, Fort Comstock all’ingresso di Frontierland ci riporta all’epoca del far west e delle avventure dei cercatori d’oro.

Vuoi conoscere meglio questi passaggi, leggi questo articolo.

5. Attrazioni con poca coda

Alice’s Curious Labyrinth a Fantasyland e La Cabane des Robinson ad Adventureland sono molto più simili alle attrazioni classiche, con tanto di ingresso ma hanno tempi d’attesa sempre molto bassi.

Alice’s Curious Labyrinth è una bella passeggiata nel labirinto ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie, mentre La Cabane des Robinson è una passeggiata sull’albero in cui la famiglia Robinson ha vissuto.

Alice's curious labyrinth
Alice’s curious labyrinth

Queste ultime due attrazioni hanno generalmente tempi d’attesa che non superano i 5 minuti, che significa, in realtà, entrare senza fare coda. Personalmente, quando i tempi sono superano i 5 minuti, cambio programma.

6. Sfrutta le ore del pranzo

Generalmente, tra mezzogiorno e le 2 del pomeriggio, all’ora di pranzo, i ristoranti e i fastfood vengono presi d’assalto dagli ospiti e di conseguenza alcune code alle attrazioni si svuotano.

Una colazione abbondante, un pranzo al sacco, una merenda sostanziosa alle 11 della mattina ti permettono di saltare il classico pranzo e sfruttare il tempo per un giro su una attrazione poco affollata.

Anche un panino mentre si è in coda è un’ottima scelta, risparmi tempo e quando hai finito, hai già fatto buona parte della coda.

Quest’ultima ipotesi te la sconsiglio se ha in programma un coaster!

7. L’ora della parata

Se non hai in programma di assistere alla parata, ricorda che gli ospiti iniziano a prendere posto già dalle 4 del pomeriggio per assistere alla parata delle 5.

I tempi di attesa alle attrazioni diminuiscono e puoi permetterti qualche giro in tranquillità.

Cosiderà, però, che il percorso della parata viene chiuso al pubblico, perciò potresti avere difficoltà a spostarti da una Land ad un’altra. Organizzati in anticipo e scegli attrazioni vicine tra loro.

8. Illumination

Illumination è l’ultimo spettacolo della giornata.

Così come per la parata, gli ospiti del parco si ammassano in Main Street, davanti al Castello già un’ora prima dell’inizio, sperando in un posto vantaggioso dal quale assistere allo spettacolo.

Illumination
Illumination

In genere, noi non assistiamo ad ogni sera ad Illumination. Nonostante sia uno spettacolo mozzafiato, lo vediamo una, al massimo due volte ad ogni visita.

Questo ci permette di goderci il parco nelle ultime ore della giornata.

Quando la gente prende d’assalto Main Street, le code d’attesa si svuotano e permettono ancora qualche giro sulle attrazioni.

Ricordati che Fantasyland chiude un’ora prima di Illumination per i preparativi dello spettacolo, ma tutte le altre Land sono aperte.

Ultimo consiglio

Nei giorni superaffollati la parola d’ordine è organizzazione: quando entri al parco cerca di avere già in mente cosa fare durante la giornata e armati di pazienza.

Fai un programma non troppo rigido, ma una linea da seguire per non passare troppo tempo a scegliere dove andare e quali attrazioni fare.

Calcola sempre che i tempi di trasferimento tra le Land e tra i parchi sono lunghi, anche se non sembra, e potrebbe capitare di arrivare ad una attrazione e scoprire all’arrivo che i tempi di attesa sono raddoppiati.

Concentrati su una singola Land e su un parco alla volta, invece che disperdere le energie e girare tutto il giorno. Ti sconsiglio perciò un programma di questo tipo: arrivare a Fantasyland per It’s a Small Worls, correre a Frontierland per la Big Thunder Mountain andare a Discoveryland per Hyperspace Mountain per poi andare a pranzare al Cowboy Cookout e così via.

Non dimenticare che per organizzarti al meglio puoi utilizzare la App Disneyland che ti fornisce i tempi di attesa in tempo reale.


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *